Lo definisce “Pop Autunnale” Stefano Riggio in arte Settembre, cantautore milanese di 23 anni, e ci risulta così subito chiaro anche il moniker. E di autunno in questo debutto per Costello’s intitolato Di questi tempi ce n’è tanto, nonostante sia uscito nei primi giorni della primavera 2018. C’è la sensazione di post sbornia emotiva dell’estate morente, quella leggiadra nostalgia del mese da cui Stefano sembra aver preso chiaramente ispirazione. C’è l’ironia lirica che sottintende un’amarezza di fondo dovuta a quella che probabilmente è una relazione finita, non necessariamente sentimentale. C’è la rassegnazione del freddo che arriva e del “beviamoci su”. Insomma, ci sono tanti colori dell’autunno.

Il ragazzo arriva a questo primo album, indipendente e autoprodotto, dopo qualche anno di gavetta: prove, esibizioni dal vivo, l’EP del 2016 Parcheggio ad Esse, sempre all’insegna dell’autoproduzione. E con autoproduzione intendiamo che Stefano ha letteralmente fatto tutto da solo, in casa, come si faceva una volta e non certo “di questi tempi”, salvo affidarlo in fase di masterizzazione all’ultima mano di Andrea Suriani, già al mixer per Calcutta, Coez e Cosmo, per dirne tre.

Musicalmente la formula è quella ben oliata in ambito indie rock italiano, quella sì, “di questi tempi”. Melodie caratteristiche e malinconiche, chitarre (br)it-pop anni ’90 e sing-along (1999), tastieroni anni ’80 (La canzone da Radio) e un’innegabile e dichiarata passione per il cantautorato pop italiano costruito su Battisti e Rino Gaetano. Di quest’ultimo si ricerca sempre l’efficacia figurativa dei testi: e così nel brano Tutto è pop (solo un caso gli echi di Pop X nelle tastiere?) ecco accoppiati nello stesso verso Carlo Conti e Carl Marx.

Il tape raffigurato in copertina sembra giustificare dei suoni che alla lunga risentono della produzione home made delle registrazioni, che tuttavia hanno il merito di non offuscare la sincerità di queste 8 canzoni dirette e immediate. C’è tempo per crescere e imporsi sulla scena. Superata la nostalgia dell’autunno, torna sempre la primavera e ci auguriamo di non doverne aspettare troppe, di primavere, per godere di altre canzoni di Settembre.

Settembre è ora in tour per promuovere Di questi tempi accompagnato da Matteo Corradini (basso), Giovanni Sorrentino (chitarra) e Gabriele Guarcello (batteria). Se ci leggete in data odierna, 13 aprile 2018, potrete assistere alla data 1 del tour questa sera al Circolo Ohibò di Milano, in cui Settembre aprirà il live di Effe Punto e presenterà al pubblico i suoi brani.