Premetto. Sono uno di quelli che i dischi li compra ancora, e su vario formato (lasciamo da parte il dibattito su quale sia il supporto migliore). Sono lì, schierati davanti a me, ordinati secondo criteri logici o sistemati secondo logiche personali. Alcuni sono meno visibili, ma comunque fisicamente presenti, rassicuranti e “feticisticamente” appaganti.

Un piacere diverso, ma pur sempre intenso, lo provo quando mi porto dietro i miei oltre quindicimila titoli, disponibili ad ogni momento ed ascoltabili a portata di clic. La mia libreria musicale è in continua evoluzione, parte di questa contiene musica da testare prima dell’eventuale acquisto. E comunque, anche in questo caso, si tratta sempre di contenuti più o meno ordinati e classificati/filtrati (playlist per genere, per periodo, ecc.).

Ma una volta soddisfatta la necessità di classificare, una volta appagato il desiderio di compilare, viene il momento in cui, più o meno fiducioso del contenuto della propria libreria, avvio la lettura casuale su tutta la libreria. Mi piace l’idea che sia l’algoritmo a scegliere. La casualità della scelta mi fa un po’ pensare al concetto di radio. Una radio che metterà comunque musica che è – o che nel peggior dei casi è stata – di mio gradimento. La seguente playlist comprende titoli la cui sequenza è il frutto della casualità, mescolando spudoratamente generi ed epoche.

Buon ascolto!

  1. Serge Gainsbourg – Joanna

 

  1. Me’shell Ndegeocello – Conviction

 

  1. Eels – The Man

 

  1. Erykah Badu – Bump it

 

  1. Milosh – Another Day

 

  1. Dopplereffekt – Myon Neutrino

 

  1. Lee Gamble – Plos 97s

 

  1. The Flaming Lips – Convinced of the Hex

 

  1. David Grubbs – Transom

 

  1. ESG – Dance to the Beat of Moody

 

  1. The Martian – Voice of Grandmother

 

  1. No Fixed Abode (LHF) – Sunset (Mumbai Slum Edition)

 

  1. Julian Lynch – Mare

 

  1. Giant Sand – Belly Full Of Fire (The new romance of falling)

 

  1. XTC – Making Plans for Nigel

 

  1. Sufjan Stevens – Decatur, or, Round of Applause for Your Stepmother!

 

  1. Alex Smoke – Master of Tomorrow

 

  1. The Jon Spencer Blues Explosion – Orange

 

  1. John Wizards – Tet Lek Schrempf

 

  1. Orbital – Nothing Left 2