Dopo un pò di proposte “ballerecce”, questa settimana continuiamo sulla linea più introspettiva e sentimentale; dopo i The 1975, alimentiamo la vostra fame di musica con un disco estratto da “Cleopatra”, il nuovo album della folk band statunitense “The Lumineers”. “Long Way From Home” ha testi profondi e intimi, con una buona dose di nostalgia. Wesley Schultz ripercorre emozioni e sensazioni del passato, con parole toccanti e arrangiamenti semplici, come a dare risalto al testo e al senso che si porta dietro. Il brano scorre tra ricordi e riferimenti, forse diretti all’amico musicista scomparso per overdose di farmaci, con il quale Wesley ha condiviso il palco prima di formare i “The Lumineers”.

Si sente che le parole vengono da dentro, da qualcosa che si è provato di persona, sulla propria pelle, qualcosa che lo ha segnato. Lo stile è tipico dei “The Lumineers”, semplice negli arrangiamenti, nei testi, e in tutto ciò che riguarda i loro lavori.Immergetevi, insieme a Wesley e la sua band, nei vostri ricordi più bui e lasciatevi trasportare dalla malinconia della sua voce.

Buon viaggio.

 

Mattia Volpe