Il 2015 aveva attirato l’attenzione dei puristi rap su un giovane talento dal nome Kweku Collins che, con il suo esordio Say It Here, While It’s Safe, aveva lasciato intravedere non pochi sprazzi di vero talento. Forse quello era però ancora un album a metà che convinceva solo parzialmente. Poi la notizia: Kweku Collins sarebbe tornato nel 2016 con un nuovo lavoro chiamato Nat Love. Non stupisce la così breve distanza tra le due uscite discografiche visto che oramai nel mondo della musica Rap questo sembra essere diventato uno standard (tranne per i vari Kendrick Lamar e Kanye West); anche se..

Ed eccoci qui ad ascoltare la prima traccia (escludendo l’intro) di Nat Love. Stiamo parlando di un brano interessante ed eclettico che racchiude al suo interno un gusto vagamente retrò con elementi elettronici (campionamenti, drum machine appena accennata e una leggera linea di synth). La canzone stupisce oltre a questo per la sua sobrietà e per l’intimismo del suo testo; due fattori che oggi sembrano essere radicalmente scomparsi dal mondo della musica rap. Onore a Kweku Collins per avere dato una prospettiva diversa ad un genere che potrebbe rischiare di diventare la costante fotocopia di sé stesso.