Immaginate di essere nello spazio aperto, alla deriva nell’immensità, galleggiando nel vuoto con due piccole cuffiette  nelle orecchie e solo la musica che vi accompagna nel vostro lento perdervi.
Suona più o meno così l’ultimo di Astronauts, etc.Moniker di Anthony Ferraro; ebbene sì, Lost in Symbol è un lento naufragare nella vastità dello spazio aperto, scartando stelle e pianeti alla ricerca di un momento di tranquillità.

The border is vanishing at the corners
I must be getting warmer
I approach the door and it moves farther from me
I was told of the danger
But I can hear liberation
Coming off the hall, it only quickens my feet

Ferraro ha un passato profondamente immerso nella musica classica e lo stupendo piano che inserisce nell’opening track Symbol Land ne è la prova lampante e nel contempo definisce già il tiro dell’intero disco; arrangiamenti ampi ed intrecci di linee strumentali molto molto belli, le chitarre di tutto il disco sono un’esempio di rara bellezza, mai esagerate e sempre particolari; arrangiamenti che vanno ad appoggiarsi anche al Jazz in moltissimi pezzi, rendendo tutto più particolare ed un pochino straniante all’orecchio di chi si appresta a sentire. The Border è un chiaro esempio di questa deriva semi-Jazz che Ferraro decide di presentarci.

They’re hounding me to death
To say we’re through
Won’t let me take a breath
Until I do

Eppure c’è qualcosa che stona in tutto questo disco e non permette al lavoro di decollare abbastanza da stupire e restare impresso: Il cantato. L’attitudine e le linee melodiche del 27enne non mi hanno particolarmente convinto, lasciandomi con una sensazione di poco coinvolgimento mentre tentavo di immergermi nei testi e nelle situazioni da lui dipinte. Come se faticasse ad entrare dentro e ad aprirsi all’ascoltatore prendendolo per mano, per aiutarlo ad immergersi ancora di più in un lavoro con grandissime potenzialità che poteva sicuramente essere qualcosa in più.

Menzione d’onore per la splendida chiusura Idleness, senza dubbio uno dei pezzi più belli del disco.